L'OPLAS da diversi anni apre le sue porte agli artisti coreografi che cercano spazi per potere trasformare in realtà i propri progetti, siano essi coreografi affermati o alle prime esperienze.
Questo ha significato:
- fornire spazi per le prove
- mettere a disposizione un vero teatro ( il Teatro Domenico Bruni ) per la messa in scena del lavoro coreografico davanti ad un vero pubblico
- garantire un compenso economico ad ogni replica effettuata
- assicurare la copertura di tutti gli oneri contributivi a norma di legge
- la realizzazione di un prodotto video professionale
- l'ospitalità in foresteria
- la promozione dell'evento attraverso gli organi di stampa
 
Fra i coreografi in residenza ricordiamo Karol Tyminski, Sara Marinelli, Paola Sorressa, Simona De Tullio, Eloisa Mirabassi, Silvia Bastianelli, Roberto Costa Augusto, Iunia Bricca
 
Siamo profondamente convinti che l'ARTE sia un bene prezioso che va condiviso, tramandato, protetto, sotto ogni sua forma: questo è il nostro impegno civile di ieri, di oggi e di domani.
Con questa iniziativa vogliamo fortemente mettere in guardia i giovani da calling analoghe che mirano a sfruttare la creatività giovanile senza garantire in cambio alcun sostegno reale ai coreografi: in generale si tratta di operazioni che gettano fumo negli occhi ai giovani artisti e che non hanno nessuna ricaduta in termini di investimento futuro.

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player